Coronavirus, le regole di Conte: «Crociere sì, discoteche no. E sulla scuola garantisco io»

Il premier rivendica di aver agito sempre «in proporzione ai dati» e annuncia qualche «allentamento»: «Chi ci derideva per le mascherine ora è costretto a metterle»

Apri l’articolo completo