Covid, Zangrillo: «Berlusconi a marzo-aprile sarebbe morto, con la carica virale che ha»

Il primario di Terapia intensiva dell’Ospedale San Raffaele: «La carica virale del tampone di Berlusconi era talmente elevata che mesi fa il Covid lo avrebbe ucciso»

Apri l’articolo completo