Ecco perché la svolta proporzionalista di Brunetta fa esultare Pd e Leu

Roma. Forza Brunetta. Meno male che Renato c’è. Dopo l’intervista di ieri al Foglio del deputato azzurro, a sinistra tutti suonano la cetra all’ex ministro dell’età dell’oro berlusconiana. Il suo merito è quello di aver aperto al dialogo su una legge elettorale proporzionale, progetto impantanato ne

Apri l’articolo completo