“Grazie, è come se avessi accettato”. Il cortese no di Sassoli al Pd (che però ci spera)

“Lui non ha bisogno di Roma, ma Roma ha bisogno di lui. E naturalmente anche noi”. Chi ha ricevuto mai così tante tenerezze come David Sassoli? Raccontano che nel Pd stiano provando in tutti i modi a danzargli intorno, e che se solo accettasse di candidarsi a sindaco (“Ma che fortuna sarebbe”) anche

Apri l’articolo completo