I «furbetti» del bonus e le chat roventi dei deputati. La Lega: «Forse un disguido dei commercialisti…»

Il caso dei 5 deputati che hanno chiesto (e ottenuto) il bonus Covid: sospetti su tre leghisti, uno di Italia viva, un cinque stelle. E nella chat del partito di via Bellerio spunta una prima linea di difesa

Apri l’articolo completo