Il risiko delle nomine

Roma. Il quadro è di quelli mobili, mutevole al mutare degli umori e dei rapporti di forza all’interno della maggioranza. E di qui a inizio luglio, quando l’assetto delle nuove presidenze di commissione verrà definito, ci sarà ancora di che discutere, di che contrattare. E però un disegno, nella fil

Apri l’articolo completo