Inps: con una sanatoria di 160mila lavoratori irregolari maggiori entrate fiscali e contributive per mezzo miliardo

Finora meno di diecimila domande ma la partenza lenta potrebbe essere legata alla crisi e alla bassa comunicazione. Gli oneri per i datori (500 euro per lavoratore) sono molto inferiori a quelli delle sanatorie del 2002 e del 2012, per questo non si può ancora dire che l’articolo 110 bis del dl Rilancio è stato un “flop”

Apri l’articolo completo