La Corte dei conti europea non ha bocciato la Tav Torino-Lione, ma l’Italia

La Corte dei conti europea ha bocciato ancora una volta l’Italia. La lentezza nella costruzione delle grandi opere infrastrutturali comporta non solo ritardi, ma anche extracosti. Il report infatti ricorda come la Tav Torino-Lione, che in realtà è un’opera ferroviaria soprattutto per il trasporto de

Apri l’articolo completo