L’amaro rientro dei romeni che lavoravano all’estero

Veronica lavorava a Trento, Cristian a Milano, Vasile a Manchester: più di 250mila romeni con un lavoro all’estero sono tornati a casa dopo lo scoppio dell’epidemia. E c’è chi li accusa di aver portato il virus in Romania. Leggi

Apri l’articolo completo