Un referendum non umorale

E’ ripugnante votare in un referendum per una riforma costituzionale approvata sotto la maggioranza Di Maio-Salvini sull’onda della demagogia anticasta? Sì, lo è. E’ grottesco impedire la riduzione del numero dei parlamentari, da sempre una delle chiavi di volta del riformismo costituzionale? Sì, lo

Apri l’articolo completo