Viaggi: le mete già sold out per l’estate 2021

Anche quest’anno le vacanze estive rappresentano un’incognita perché non è ancora possibile avere a certezza degli spostamenti. La diffusione dei vaccini, i tamponi e pass europeo dovrebbero assicurare una certa garanzia per permettere i viaggi delle prossime vacanze. Tuttavia è bene restare aggiornati seguendo le indicazioni del sito dell’Unità di Crisi della Farnesina Viaggiare Sicuri per avere aggiornamenti costanti. Prosegui la lettura su alphabetcity, con tanti aggiornamenti, approfondimenti e notizie su questa e altri temi d’attualità.

Il pass europeo

L’Europa ha autorizzato il lasciapassare per chi è stato vaccinato. In Italia oltre al consenso del viaggio per i vaccinati, è permesso ad oggi spostarsi anche a chi ha avuto la Covid ed è guarito. Di contro, per chi non ha ancora ricevuto il vaccino, dovrà sottoporsi a tampone che dovrebbe bastare per permettere il viaggio.

L’Italia consente di andare in quasi tutti gli Stati europei, ma bisogna assicurarsi che accettino turisti e non siano in vigore le restrizioni di ingresso. Perciò, prima id partire per l’estero, è bene informarsi sulle regole del paese ospitante. Inoltre nel nostro paese sono in via di ampliamento i cosìddetti voli Covid-tested che consentono l’imbarco ai passeggeri dopo il test obbligatorio antigenico rapido.

Le principali mete di viaggio in Italia

Nell’attesa, le prenotazioni sono già cominciate e già si vedono i primi sold out. L’Emilia Romagna ha già registrato prenotazioni per luglio e agosto, un po’ meno per giugno, sia in Riviera che nell’entroterra. Affittate soprattutto le case per evitare luoghi in condivisione. La Liguria registra prenotazioni di turisti svizzeri e tedeschi e risulta di aiuto la prenotazione “salvo covid” che permettono di disdire fino all’ultimo momento rassicurando l’utente.

Anche la Sardegna ha cominciato a ricevere prenotazioni di turisti già per giugno e tutta l’estate. Il Lazio punta sull’affitto di appartamenti, villini e ville, anche se alcuni prezzi sono stati aumentati già a Pasqua. La regione punta comunque anche sui turisti stranieri che possano tornare a visitare le città d’arte. Speranza condivisa in tutta Italia, dato che sono molte le offerte italiane in questo senso.

Le Marche puntano sui turisti stranieri del Nord Europa che prediligono ville di lusso già prenotate a partire dalla metà di giugno. Si calcola che il 60% dei prossimi visitatori sia legato a questo tipo di turismo, più a rilento il litorale, di norma appannaggio degli italiani

In Campania le prenotazioni sono soprattutto degli affezionati, come inglesi, tedeschi e russi, che però, non riescono a colmare il vuoto di quest’ultimo periodo. Sicuramente sono più avvantaggiate le località più rinomate. Lieve fiducia anche per le aree montane, soprattutto per il Trentino Alto Adige. Il mercato estero è fermo, anche perché in Germania è ancora fatto divieto di uscire dal paese per le vacanze. 

Sono molti gli addetti del settore che puntano sulla ripresa del 2022. Insomma le persone vorrebbero spostarsi, ma le incertezze sul futuro sono ancora molte, si teme che le colorazioni delle regioni possano cambiare anche se è stata riposta molta fiducia nei vaccini. Per ora le mete più gettonate dagli italiani sono l’Elba, Forte dei Marmi, Amalfi, Porto Cervo, Orosei, Procida, Sperlonga, Ponza. Dubai è tra le mete all’estero più ricercate.

Related posts